Utenti di Google+ sempre più soddisfatti!

I più stolti continuano ad affermare come Google+ sia stato un flop, il quale non è riuscito a superare il numero di utenti di Facebook(250 milioni per + e 900 milioni per FB) perdendo così la sfida tra social network. Tuttavia, questa non è la verità, dato che l’indice di soddisfazione dell’utenza è di gran lunga superiore sulla creatura di BigG.

Più utenti non significa miglior servizio. Il sito del colosso di Mountain View infatti, si è piazzato al primo posto tra i social network più soddisfacenti tramite un analisi effettuata basandosi sul Customer Satisfaction Index Rank, il quale posiziona appunto Google+ davanti a tutti con 78 punti, seguito da Twitter a 64, con Facebook solamente terzo a quota 61 punti.

Una forte spinta positiva per BigG è stata data sicuramente dal settore mobile, dato che l’applicazione G+ per Android e iOS è ottimizzata a dovere e perfettamente amalgamata con i vari sistemi presenti in mercato, permettendo facili e veloci condivisioni di pensieri, foto, video e link. Cosa diversa sicuramente per Facebook, dotato di un applicazione che in alcuni frangenti risulta ancora lenta e acerba.

Certamente, Facebook è il social network più vasto al mondo, ma ricordiamoci che nella botte piccola c’è il vino buono, e Google+, avendo al momento circa un terzo dell’utenza di Mark Zuckerberg, dimostra di soddisfare meglio i propri utenti e magari, un giorno, potrebbe diventare il nuovo re dei social network.

Via

  • La differenza sostanziale tra Google + e Facebook è che Facebook ha 900 milioni di utenti tra cui 700-800 milioni attivi mentre dei 250 milioni di G+ l’80% degli utenti lo ha abbandonato dopo le prime esperienze. Nonostante ciò sicuramente per i “pochi” che lo usano è un ottimo social network

    • Arios Asia

      Dove hai preso le tue stime? tra profili tripli, quadrupli ecc, profili abbandonati, profili che incitano violenza, xenofobia e razzismo, gruppi e pagine abbandonati, bast vedere quando hanno ripulito le centinaia di migliaia inutili, contenuti dplicati a migliaia…ecc ecc solo loro sanno in effetti quanti utenti attivi hanno non certo noi.
      Immagino tu non habbia girato un po’ ultimamente, tutti i siti ” importanti” stanno spingendo google, per il semplice fatto che facebook e’ diventato, grazie all’ incapacita’ iniziale, di filtrare i contenuti, un assurdo. Neanche se ti arrestano fanno tanti controlli su di te e richiedono la massa di informazioni personali, che noon potrebbero essere chieste per la privacy, che poi facebook rivende. il giorno che qualcuno, a furia di seguire facebook nella sua smania di avere informazioni da vendere, finira’ seriamente nei guai, ormai i tuoi dati sono di pubblico dominio, dove vai, cosa fai, cosa preferisci, dove abiti e via dicendo, allora cominceranno le cause penali e il resto.

      Solo un dato, la comunita’ joomla e wordpress, che conta la percentuale maggiore di webmaster e sviluppatori al mondo e sono piu’ di 900 milioni sta’ spingendo google;)….senza contare che a goggle basta un click per spazzare facebook dalle ricerche web:))))) ciaooo

      • Ti do ragione al 100 % su quello che hai detto ma non capisco sinceramente la risposta al mio commento. Io ho parlato solo dell’attività degli utenti su Facebook e su Google, qualunque tipo di utenti siano. Non ho discusso della qualità perché a questo punto secondo me è meglio Google + anche se non lo utilizzo ma l’ho provato per qualche settimana. Per le stime basta che cerchi su google comunque. Fidati che i webmaster spingono molto anche facebook per la facilità di diffusione dei contenuti, parole di webmaster.

    • Ospite

      250 milioni di utenti
      150 milioni di utenti attivi mensilmente
      50% attivi giornalmente
      12 minuti al giorno sono passati in media nello stream

      Questi sono gli ultimi dati ufficiali riportati da Google durante il Google I/O. In un anno ha superato twitter in numero di utenti attivi mensilmente.
      Non mi sembra proprio quindi che “l’80 % degli utenti lo ha abbandonato dopo le prime esperienze”. Tra l’altro nel solo mese di giungo (quindi dati esclusi dal report sopra) google plus ha avuto una crescita del 43% di visitatori unici solo negli usa. (fonte compete.com)

      PS.
      Facebook ha un modo di contare gli utenti attivi che merita un approfondimento. Viene definito utente attivo infatti anche tutte quelle persone che non visitano il sito, ma che piuttosto interagiscono con il plugin messo a disposizione. Quindi ogni like o ogni condivisione viene conteggiato come utente attivo.  È quindi una statistica falsata (se viene confrontata con altri social) in quanto il web è oramai ricoperto di plugin di facebook, e il solo fatto di “cliccare” like non fa di una persona un utente attivo