La Storia di Android | Capitolo 4 – Android 2.2 Froyo

Dopo un periodo di assenza, ritorna la rubrica targata Android.Caotic.it dedicata alla storia, agli approfondimenti e alle analisi sul nostro amato sistemo operativo. Dopo il Capitolo 3 su Eclair, ecco il quarto tassello de “La Storia di Android“: oggi è il turno di Android 2.2 Froyo!

Per chi non lo sapesse, la parola Froyo è il mix di “frozen”(ghiacciato) e “yogurt”(FroYo), e sarebbe un dolce al gusto di yogurt appunto, ma servito come se fosse un gelato. Ecco quindi la terza grande generazione Android, che rispetta ancora una volta l’ordine alfabetico(prima infatti troviamo Eclair) e con un nome preso dal mondo culinario. Ma andiamo a vedere meglio come si è evoluta questa versione del sistema operativo tra le sue varie release. Via!

20 Maggio 2010. Android 2.2, nome in codice Froyo, fa il suo debutto nel mondo mobile, introducendo un drastico miglioramento di performance alla piattaforma Android, divenuta ormai stabile, sicura e consolidata.

La release 2.2, più che al restyling dell’UI o all’introduzione di features degne di nota, si focalizzò principalmente sull’incremento prestazionale del sistema operativo made in Google, andando a migliorare la gestione generale delle risorse hardware a disposizione. Ciò fu possibile utilizzando un tipo di compilazione JIT, ovvero Justi-In-Time, tipo di compilazione conosciuta anche come traduzione dinamica, la quale permette notevoli incrementi in termini di performance dovute al fatto di tradurre il bytecode nel codice macchina in fase di  run-time.

Inoltre, grazie all’introduzione del supporto ad Adobe Flash, al tethering USB e Wi-Fi e alla disponibilità di nuove features generali, Android 2.2 Froyo ebbe un successo davvero notevole, complice anche il fatto dell’ottimo momento del robottino verde, che nel 2010 spiccò letteralmente il volo.

Il primo smartphone al mondo a ricevere Froyo fu, ovviamente, Google Nexus One, il primo smartphone Android della serie Nexus by Google, prodotto da HTC.

Nonostante nel Dicembre 2010 fu lanciato Android 2.3 Gingerbread(protagonista del prossimo capitolo), Froyo continuò a ricevere release successive al fine di stabilizzare e migliorare ancor di più la piattaforma. Degna di nota fu solamente la versione 2.2.1, che incrementò ulteriormente la velocità di sistema e a seguire furono rilasciate le versione 2.2.2 e 2.2.3.

Non ci resta dunque, che aggiornare la nostra timeline con i nuovi aggiornamenti. Ecco a voi!

Non perdetevi il Capitolo 5. Si parlerà di una delle versioni migliori: Gingerbread!