Editoriale | “Nvidia, fuck you!” ovvero quando la passione supera la professionalità

Durante una conferenza alla Aalto University in Finlandia, Linus Torvalds, il creatore del kernel* Linux, ha rilasciato un affermazione davvero pesante: “Nvidia è la peggiore azienda con cui abbiamo avuto mai a che fare”. A giustificare tale affermazione vi è il poco supporto fornito dalla società nel mondo del pinguino.

Fuck you insieme ad un dito medio. Un esagerazione? O semplicemente la voglia di manifestare la propria passione per la propria creatura e la mancanza di supporto da parte delle grandi società? Per molti potrebbe essere la prima, per altri la seconda. A tal scopo, solo una attenta analisi può dare una risposta vera e propria a questa situazione, dato che lo stesso Torvalds non ha comunicato nessun dato statistico, bensì solamente l’affermazione che Nvidia, rispetto ad AMD**, concede meno drivers e supporto per le macchine che usano Linux come SO. A muovere un ulteriore polverone c’è la situazione Android: un mercato lanciatissimo in cui Nvidia sembra voler ottenere il titolo di assoluta protagonista del settore grazie al continuo lancio sul mercato dei suoi chip Tegra.

Effettivamente è difficile dare torto a Torvalds. Linux, settore di nicchia, poco considerato. Android(basato su kernel Linux…ricordiamolo!), settore in continua crescita, decisamente di rilievo per la società californiana. Se guardiamo la cosa con gli occhi di uno sviluppatore, le accuse potrebbero essere sicuramente giustificate ed infatti il “Fuck you!” di Torvalds è scaturito proprio mentre arriva una domanda sullo scarso supporto Nvidia per il mercato Linux.

“E’ proprio cosi. Nvidia è la peggiore azienda con cui abbiamo avuto mai a che fare per questo aspetto ed è davvero triste quando si vede la stessa società interessata a lanciare sul mercato Android un enorme numero di chip.”

Insomma. Perchè Android si e Linux, capostipite di quest’ultimo, no?

Un ulteriore attacco all’azienda produttrice di chip per PC e dispositivi mobile proviene da un paragone con il suo rivale per eccellenza: AMD. Quest’ultima, sopratutto negli ultimi anni,  è riuscita a migliorare drasticamente il proprio supporto verso la community Linux, rilasciando costantemente driver ed aggiornamenti, cosa che Nvidia, come detto prima, svolge in modo molto minore.

Per alleggerire un po la pressione creata, Torvalds aggiunge inoltre di non fraintendere le sue parole dato che il produttore perfetto non esiste: “c’è a chi non interessa nulla, chi pensa che Linux non sia un mercato abbastanza vasto”. Sicuramente questa uscita dello sviluppatore del kernel del pinguino sembra dedita a chiamare la stessa Nvidia ad offrire maggior attenzione al mondo Linux, il quale ormai ha guadagnato un suo target d’utenza ben definito.

Insomma, questo “Fuck you!”, questo dito medio, questa sparata pesante su Nvidia sono il chiaro sintomo di come la passione di un informatico verso la propria creatura qualche volta possa sconfinare, andando magari ad intaccare con la propria figura professionale. Magari Linus Torvalds ha esagerato un po con l’euforia anti-Nvidia, tuttavia le sue buone ragioni ci sono tutte e queste sono sicuramente sacro sante.

E voi cosa ne pensate? Qui di sotto trovate l’intera conferenza in video ed al minuto 49 troverete la parte saliente. Scriveteci un commento con i vostri parere!

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=MShbP3OpASA’]

Glossario:

* kernel: costituisce il nucleo di un sistema operativo. Tra i suoi scopi principali vi è il compito di fornire ai processi un accesso sicuro alla componente hardware della macchina e di assegnare un quanto di tempo-macchina ad ogni processo in esecuzione, per favorire appunto il multitasking.

* AMD: società americana con sede nella Silicon Valley, produttrice sopratutto di CPU e schede video, la principale antagonista di Nvidia.