Recensione | Google Play Books: la nostra libreria tascabile

L’applicazione di Google, dedicata alla lettura dei libri acquistati sul Play Store nella sezione Books, è finalmente arrivata anche da noi in Italia. Noi di Android.Caotic.it abbiamo testato l’applicazione e siamo pronti a presentarvela in tutto il suo splendore.

L’obiettivo di Google di fronteggiare il re del settore e-books, il colosso Amazon, sembra essere ormai un obbligo per la società di Mountain View e l’apertura del Play Store Books fa ben sperare nell’intento. L’applicazione che recensiremo oggi non avrà una valutazione, dato che si tratta dell’estensione di una piattaforma online, ne tanto meno analizzeremo aspetti tecnici e stilistici che caratterizzano le recensioni di applicazioni classiche. Analizzeremo semplicemente come l’applicazione si interfaccia con il lettore, come essa rende disponibile la propria libreria all’utente e come facilita la lettura generale. Partiamo!

UI: il lettore si trova a suo agio?

Una volta aperta l’applicazione troveremo davanti a noi tutti i nostri libri acquistati, i quali è possibile scorrere con uno scrolling o semplicemente cercandoli usando la funzione Cerca attivabile premendo la lente di ingrandimento. Quando avremo trovato il libro desiderato potremo aprirlo: da qui potremo scegliere che versione da visualizzare(Testo Scorrevole o Pagine Originali), selezionare tipo e dimensione del carattere, allineamento del testo, altezza riga e scegliere la luminosità semplicemente accedendo al menù delle impostazioni. Funzione semplice ma utile è la scelta tra Giorno e Notte, che facilità la lettura in base alla luminosità delle giornate o al buio della sera. Per sfogliare le pagine basterà effettuare il semplice scrolling ed inoltre Google mette anche a disposizione un simpatico effetto di “sfogliamento”, ormai un classico per le applicazioni di questo tipo. L’interfaccia utente dunque, si presenta davvero ben fatta: promossa  pieni voti!

Una libreria sempre a portata di mano…

Tutti i nostri libri preferiti, perfettamente catalogati, in versione digitale ed originale, con copertine e disegni. Diciamolo: tutto quello che Google doveva fare, l’ha fatto. Usando Google Libri vi sembrerà per davvero di avere a disposizione una fantastica libreria sempre a portata di mano e la semplicità con la quale essa funziona, permette davvero a chiunque di vivere al meglio questa nuova esperienza made in Google. Inoltre se volete acquistare nuovi libri vi basterà cliccare sull’icona del Play Store e potrete scaricare subito nuove letture in versione digitale. Certo, leggere un buon libro davanti al proprio caminetto in compagnia di un bel bicchierino di whisky invecchiato è un altra cosa, ma immaginate di avere sempre con voi non uno, ma bensì un intera collezione di libri: è questo Google Books, la vostra libreria tascabile, ovunque voi siate.

Leggere non è mai stato cosi piacevole!

L’applicazione, come spiegato prima, permette di visualizzare le pagine in diversi modi: caratteri più grandi o più piccoli, una spaziatura maggiore o minore, testo nero su sfondo bianco o testo bianco su sfondo nero. Dal menù impostazioni potete regolare tutto ciò che volete al fine di ottenere una lettura più piacevole. Inoltre, per i nostalgici, Google Books mette a disposizione anche le versioni “testuali” dei libri, ovvero delle scansioni dei testi originali con tanto di immagini e font anch’essi originali. Non male vero?

Il nuovo settore Books sul Play Store sembra promettere bene, l’anti Amazon potrebbe essere proprio lui. L’applicazione Google Play Books è sviluppata alla perfezione e permette un ottima integrazione con la piattaforma online.

In poche parole…Google ha fatto ancora centro!

[app]com.google.android.apps.books&feature=banner#?t=W251bGwsMSwyLDIwMSwibnVsbC10b3BfZmVhdHVyZWRfbXVsdGlfSVRfXzFfcHJvbW9fMTM[/app]