Philips entrerà nel mercato tablet con una gamma 7 pollici

Visto il crescente interesse delle aziende nei confronti di smartphone e tablet, non c’è da meravigliarsi se anche un colosso come Philips abbia più volte dimostrato un interesse nei confronti di tale categoria. Ad annunciarlo questa volta non sono però rumors ma bensì la stessa casa produttrice, intenzionata a rilasciare a breve sul mercato una nuova gamma di tablet da 7 pollici con a bordo sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich.

Già in passato la Philips aveva infatti teso la mano al mercato emergente attraverso l’introduzione di Fidelio Universal Speakers, uno supporto audio compatibile con qualsiasi dispositivo adottasse l’O.S. di Mountain View. La proposta dell’azienda olandese, leader nella produzione di elettronica di consumo, sembra però essere questa volta ben distinta:

Un gamma di tablet 7 pollici con risoluzione compresa tra gli 800x 480 pixel e 1024×600 pixel, con processore MIPS e supporto per diversi tipi di media, tra i quali MP4, H.264 e WMV.

Com’è facile evincere da tali caratteristiche non si tratterà di top di gamma, ma piuttosto di dispositivi con configurazione entry level, inizialmente destinati al mercato cinese ad un costo probabilmente molto abbordabile. In caso di successo si prevede poi una distribuzione estesa anche ai paesi dell’Unione Europea ed agli States.

Interessante notare come anche in questo caso, la scelta hardware sia ricaduta sull’utilizzo di processori MIPS anzichè AMR o X86, così come introdotto tempo fà dalla serie Ainol Lovo7. Chip oramai balzati all’occhio di Google, per i quali si sta preparando un maggior sostegno software per meglio ospitare le applicazioni presenti sul Play Store.

Unica nota negativa, sembra essere in questo caso una durata della batteria stimata di circa 4-5 ore, di conseguenza una limitazione considerevole per chi volesse acquistare un tablet a cui donare diverse ore di svago quotidiano. Nessuna informazione è ancora trapelata riguardo il prezzo e la data di commercializzazione, è comunque facile immaginare un rilascio a partire dal terzo trimestre del 2012.

[Via]