Guida | Installare CyanogenMod 9 Nightly su Samsung Galaxy S GT-i9000 e i9000b

Nell’attesa che i tanti rumor che da giorni imperversano nei confronti del Samsung Galaxy S3 (nuovo gioiellino dell’azienda Sudcoreana atteso a partire dalla fine di aprile) diventino realtà, c’è ancora chi profondamente legato al primo Galaxy S, tutt’ora punto di riferimento principale nei confronti tra smartphone single core in commercio e persino in uscita, dispositivo sul quale il team CyanogenMod non ha voluto mollare la presa.

E’ oramai ben noto a tutti come il suddetto terminale non abbia ricevuto nè riceverà mai Ice Cream Sandwich, la stessa Samsung lo annunciò tempo addietro, abbracciando però una politica di tutto rispetto con l’introduzione del Value Pack basato sulla distribuzione Android Gingerbread 2.3.6 con alcuni elementi del sistema operativo superiore presenti al suo interno. A distanza di tempo comunque, possiamo apprendere attraverso il forum xda-developers la presenza di una nightly di CyanogenMod 9 dedicata proprio al Galaxy S, nelle versioni i9000 ed i9000b, che come è risaputo è basata proprio sull’O.S. Android 4.0.

Per chi non ne fosse a conoscenza, una nightly si contraddistingue per essere una release ancora in fase di sviluppo, la stessa che anticipa le successive versioni più stabili, di conseguenza se pur una novità che farà la felicità di molti di voi è lecito aspettarsi qualche malfunzionamento o relativi bug, i quali verranno mano a mano risolti con l’inevitabile susseguirsi degli aggiornamenti. Tutto ciò non pregiudica a prescindere la buona nota positiva che essa andrà ad introdurre sia in chiave attuale che futura.

Avendone appurato la sua presenza solamente da poco ci è impossibile per il momento specificarvi cosa è funzionante è cosa no, altrettanto vale per quanto riguarda la compatibilità con l’hardware interno, di conseguenza invitiamo chi volesse provarla a segnalarci le prime impressioni in merito. Ovviamente, come nostro solito, per quest’ultimi abbiamo creato sul nostro forum una pratica Guida all’installazione.

Attendendo riscontri in merito non ci resta altro da ricordarvi se non che: effettuare tale procedura invalida la garanzia del produttore e potrebbe determinare la perdita di file, di conseguenza né io né il sito ci assumiamo alcuna responsabilità in merito ad eventuali danni arrecati al vostro smartphone.