A breve sarà rilasciato Google Drive, 100 GB di spazio Premium!

Che manchino solamente poche ore all’introduzione del servizio di Cloud Storage made in Google o che a breve ci si trovi di fronte ad una grossa quanto clamorosa smentita questo ancora non ci è dato saperlo. Ciò che però risulta esser certo è che negli ultimi giorni diverse immagini e video che anticipavano alcune funzionalità dello stesso sono più volte trapelate in rete, mentre un’ulteriore conferma arriva direttamente dal noto sito Reuters, il quale anticipa non solo il suo imminente arrivo attraverso una nota, ma anche maggiori precisazioni riguardo le sue caratteristiche.

“Consumers will get 5 Gigabytes of storage for free with Google Drive, while various versions with incrementally more storage capacity, topping out at about 100 Gibabytes, will be available for monthly fees.”

In soldoni, come da noi del resto già anticipato giorni fà, chiunque sottoscriva un account Google Drive avrà diritto a ben 5 GB di spazio d’archiviazione gratuito, soluzione che andrà a contrastare le controproposte già presenti sul mercato.

Ciò che è però ancora più sorprendente è la possibilità di superare la soglia di ben 100 GB di archiviazione, attraverso un abbonamento con canone mensile, formule che prevedono l’utilizzo di altri servizi o più semplicemente l’invito di amici.

Al fine di espandere l’utenza che con interesse si affaccerà al nuovo Cloud Storage di cui abbiamo voluto anticipare qualche caratteristica. Ulteriori conferme del suo arrivo sembrano poi arrivare direttamente da Google Docs, servizio a quanto pare integrato nell’ecosistema Google Drive e che dovrebbe permettere la modifica universale dei proprio documenti da qualsiasi terminale supporti il sistema operativo Android ed abbia installato l’applicazione dedicata. Lo spazio di allocazione precedentemente fissato ad 1GB, secondo diverse segnalazioni ha infatti raggiunto la soglia dei 5 GB, gli stessi annunciati per Google Drive e di conseguenza lasciano presagire una possibile implementazione dello stesso per ospitare la piattaforma di condivisione dei file.

Secondo la stessa fonte inoltre, attraverso una sofisticata tecnologia Google Drive permetterà la ricerca di foto, documenti e quant’altro in maniera del tutto semplice ed intuitiva. Solo pochi giorni fà, durante un videoritrovo degli Android Developers su Google+, alla fine trapelato su Youtube, potemmo ammirarne anche se pur di sfuggita qualche immagine che mostrava la sua esistenza:

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=PeQ45Dp629U’]

Chissà che nelle prossime ore Google non ci riservi qualche gradita sorpresa.

[via]