Rumors | Il Nexus Tablet sarà prodotto da Asus con Tegra 3 ?

Un rumor, trapelato nella giornata di oggi, preannuncia la collaborazione tra Google e Asus per quanto riguarda la creazione dell’oramai ben noto Nexus Tablet da 7 pollici, per una nuova Google Experience. Secondo esse infatti, il tablet dovrebbe ricevere un quad-core con processore Tegra 3 e sistema operativo Android Ice Cream, il tutto compreso in un prezzo di vendita di soli 199 dollari.

La notizia sembra provenire da due fonti affidabili che, pur preferendo restare anonime, in occasione del Mobile World Congress appena concluso hanno voluto ugualmente anticipare qualcosa. I Tablet economici sono molto richiesti dai consumatori, ne è prova il Kindle Fire, il quale ad un prezzo di soli $ 199, ha registrato vendite per circa 5 milioni di unità nel quarto quadrimestre dello scorso anno. Il Kindle Fire è un prodotto con ottime caratteristiche, l’unico aspetto negativo riguarda i servizi (assenti quelli di Google Mobile tra cui l’Android Market). Secondo questo rumors, il successo di Amazon sarebbe una minaccia nel mercato dei tablet per Google in quanto essa sta sostituendo contenuti e servizi Google per impadronirsi totalmente dei profitti.

Avevamo già parlato in precedenza delle possibili caratteristiche che potevano contraddistinguere il Nexus Tablet grazie ad un display da 7 pollici, una risoluzione 1280 x 800 ed una produzione prevista per il mese di aprile con rilascio a partire da giugno, ma, i dettagli principali, come la casa produttrice e il tipologia di processore, sono stati un’incognita fino a questo momento.

Tornando leggermente indietro nel tempo però, più precisamente allo scorso CES, scopriamo che quando Asus presentò il tablet MeMo 370T, secondo le nostre fonti, Google ne rimase così impressionato da proporre all’azienda taiwanese la collaborazione per produrre un tablet simile, ma con la richiesta di ridurne alcuni standard qualitativi per agevolarne il prezzo a soli $ 199. Sembra che, per raggiungere questo obbiettivo, Asus e Google abbiano lavorato in particolar modo sulla diminuzione della memoria interna. In quanto i potenziali utenti, per far fronte a questa pecca, potranno utilizzare per archiviare i propri dati i servizi online come Google Drive.

Non è stata rivelata una data di presentazione ufficiale, ma si ipotizza il 27 giugno al Google I/O.