Open Source no limits, ecco Ubuntu Installer!

Fa la sua comparsa sul Market Android una vera chicca per i fan del genere: sbarca su infatti la distribuzione di Linux più celebre, Ubuntu, con l’app Ubuntu Installer.

Cos’è e a cosa serve Ubuntu Installer?
L’app è un’immagine di Ubuntu 10.10 adattata per microprocessori ARM (il tipo di processore sul quale gira Android). Procedendo con l’installazione, potrete comunque continuare ad usufruire delle funzioni essenziali del vostro telefono (es. chiamate, messaggi, ecc.) senza il bisogno di doverlo riavviare.

Requisiti di sistema
Queste sono le caratteristiche minime che il vostro smartphone o tablet dovrà possedere affinchè non si verifichino problemi di sorta durante l’esecuzione dell’applicazione:

– Root
– processore da almeno 1GHz (raccomandato)
– Android 2.2 o superiore
– Kernel will loop device support (this is included in most custom ROM’s)
– Memoria SD con almeno 3.5GB di spazio libero per la versione “large” (2.5GB per quella “small”)
– Connessione dati sul vostro dispositivo
– Supporto Ext2 (file di sistema)

Per i nostri lettori un pò più “addentrati” nel mondo della programmazione, questa applicazione richiede i permessi di accesso totale ad internet per poter creare una socket di rete.

Ecco un video dimostrativo del funzionamento di Ubuntu Installer:

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=UCqzs8yQTM8′]

Sicuramente un modo per rendere ancora più utile ed originale il vostro dispositivo Android. Se vi siete incuriositi e volete provare questa applicazione, lo potete fare scaricandola direttamente dal Market Android al seguente link:

[qr]https://market.android.com/details?id=com.zpwebsites.ubuntuinstall#?t=W251bGwsMSwxLDIxMiwiY29tLnpwd2Vic2l0ZXMudWJ1bnR1aW5zdGFsbCJd[/qr]

Nota: lo sviluppatore ha rilasciato anche una versione a pagamento dal nome Ubuntu Installer Paid.