MWC 2012 | Asus presenta Eee Pad 300, tablet medio-alto a 399 $

Arrivano buone nuove sul fronte Asus. Visto il recente successo dei prestazionali Eee Pad Transformer e Transformer Prime, oramai ben diffusi sul mercato, l’azienda taiwanese allarga il proprio scaffale con l’inserimento di un nuovo device di fascia medio-alta, fratellino minore dei due appena citati. Stiamo parlando di Asus Eee Pad 300 presentato oggi in occasione del Mobile World Congresse 2012 di Barcellona.

Facilmente distinguibile per le colorazioni blu, bianco e rosso, lo scopo di questo prodotto sarà quello di diffondere tablet da 10 pollici a tutti coloro che non vorranno dilaniare il proprio conto in banca per accaparrarsene uno. Allargando così, allo stesso tempo, anche la fascia di mercato nella quale Asus si andrà a posizionare, ad ora costituita unicamente da quella più alta.

A differenza però di come potrebbero pensare molti scettici, al diminuire del costo d’acquisto non si avrà una diretta proporzionalità nei confronti dell’hardware interno, bensì l’azienda ha deciso di operare intelligentemente effettuando dei tagli ai costi di produzione, mantenendone così intatte le caratteristiche principali se non per alcune piccolezze. Un esempio lampante, ed anche probabilmente quello principale, può essere la scelta dell’utilizzo di una scocca in plastica piuttosto che in alluminio.

Analizziamo dunque le caratteristiche tecniche dell’Asus Eee Pad 300:

  • Dimensioni: 263 x 180,8 x 9,9 mm
  • Chassis in plastica
  • Da 10,1 pollici 1280 x 800 IPS visualizzazione
  • Peso: 635g
  • Processsore NVIDIA Tegra 3 (4 x Cortex A9)
  • 1 GB di RAM
  • 16 GB di spazio
  • 22Whr batteria
  • Android 4.0

Come possiamo notare dalla stessa tabella, a differenza dell‘Eee Pad Transformer Prime TF201 questo device abbandona il display IPS+ in favore di un normale IPS, la durata della batteria subirà un leggero taglio da 12 a 10 ore di autonomia con le solite 5 ore extra fornite dalla dock station, per un totale di 15 contro le 18 offerte dal Prime. 16 saranno i GB di storage interno, mentre si vede l’aggiunta di un modulo opzionale per la connessione LTE 4G. Per quanto riguarda invece caratteristiche come il processore Nvidia tegra 3, la RAM da 1 GB, lo schermo da 10.1 pollici con risoluzione 1280 x 800, l’uscita HDMI e l’utilizzo del sistema operativo Android 4.0 Ice Cream Sandwich queste resteranno invariate.

Il prezzo, fa sapere Asus, partirà da 399 $, ossia qualcosina in meno rispetto al Prime e ben sotto la soglia di un iPad di seconda generazione. Nessuna informazione è ancora trapelata riguardo ai tempi ed alle modalità di diffusione sul mercato. Dato l’utilizzo di un modulo 4G, è difficilmente ipotizzabile che esso possa arrivare fin da subito nel nostro Paese , dove al momento aziende come la Vodafone sono ancora in fase di sperimentazione per quanto riguarda la nuova tipologia di connessione, speriamo comunque di poterlo ammirare ben presto anche sui nostri scaffali.

[yframe url=’http://www.youtube.com/watch?v=ZPO8SLLM-Jk’]