La vendita di smartphone supera quella dei computer, è ufficiale.

Non è un segreto che sia Apple che Google spingano seriamente la vendita dei loro smartphone ma, secondo gli analisti di Canalys, è la prima volta che queste superano quelle dei computer. Tim Shepherd, analista senior di Canalys, ha infatti indicato che questa crescita esplosiva è tutt’altro che una cosa da poco e che “gli smartphone sono diventati una questione del mercato di massa

Già solo le vendite di Android stanno crescendo in maniera allarmante. Nel 2011 la crescita è stata del 250%, quota che ha permesso al sistema operativo di Google di occupare il 52% del mercato globale degli smartphone con circa 237 milioni di unità vendute. Nel 2010 infatti, con circa 70 milioni di unità vendute, Android occupava solo il 23.9% del mercato.

Apple nemmeno è andata male, con 93.1 milioni di unità vendute, occupando circa il 19% del mercato per una crescita complessiva del 96% rispetto al 2010.

Per i netbook e i laptop, invece, la musica è completamente differente. La vendita di netbook è scesa al 32%. Tablet e smartphones di ultima generazione danneggiano seriamente la loro vendita e viene da sè che migliore sarà il loro hardware, più questo mercato soffrirà. Del resto sembra non avere più senso nemmeno usare la parola “phone” per descrivere gli smartphone Android di ultima generazione, dal momento che stanno diventando sempre più simili a veri e propri computer.

La domanda che sorge spontanea è: a parità di hardware tra un laptop, un netbook, uno smartphone e un tablet, vale davvero la pena preferire gli ultimi due? E’ solo una questione di portabilità e di tendenza o è anche una questione di potenzialità di utilizzo? Discutiamone insieme nei commenti!