Apple vince la causa intentata contro Motorola riguardo lo slide-to-unlock

Il Giudice Peter Guntz della Corte Regionale di Monaco di Baviera, a seguito della causa intentata da Apple contro Motorola per la violazione del brevetto che copre la tecnologia slide-to-unlock, celeberrima “intuizione” dell’azienda di Cupertino, si è pronunciato a favore della House Californiana, emanando un’ingiunzione permanente contro l’implementazione da parte di Motorola dello slide-to-unlock ai propri smartphone.

Il giudice Guntz ha infatti reputato opportuno il reclamo di Apple, in quanto l’elemento in questione della Moto’s UI (l’interfaccia utente di Motorola) viola il brevetto EP1964022; il giudice ha così reso a tutti gli effetti il caratteristico slide-to-unlock una prerogativa dei dispositivi targati iOS. Inoltre, a seguito di tale sentenza, alcuni smartphone dell’azienda di Chicago potrebbero essere tolti dal mercato tedesco.

Seppur la sentenza si dimostri una grande vittoria per Apple, comunque sia non è una vittoria perfetta: infatti, la società aveva presentato tre denunce, ma solo due, riguardanti gli smartphone, si sono concluse con sentenze favorevoli all’azienda fondata da Jobs. La terza sentenza, riguardante il tablet Motorola XOOM, ha stabilito che la presunta violazione contestata da Apple non rientrava nel campo del brevetto in oggetto.

Samsung sta affrontando un contenzioso analogo riguardo i diritti dello slide-to-unlock. A seguito della sentenza odierna, le cose non sembrano mettersi bene per la Casa Coreana.