NVIDIA suggerisce a Rovio un seguito di Angry Birds con grafica migliore!

Angry Birds è diventato in breve tempo la star dei videogiochi per il mondo mobile, principalmente grazie alla semplicità del suo meccanismo di gioco e alla dipendenza che genera. In una recente conferenza stampa, il vicepresidente dei contenuti mobile per NVIDIA Neil Trevett si è espresso nei confronti della gallina dalle uova d’oro di Rovio e su come l’azienda possa sfruttare meglio le recenti tecnologie mobile per produrre un gioco con grafica e physics migliori.

Trattenendosi dall’annunciare, però, un nuovo gioco, ha detto: “Diciamo solo che Angry Birds può fare molto di meglio”, puntando principalmente al fatto che non c’è alcuna ragione per la quale il gioco non possa usare un motore grafico 3D, più accurato e che permetterebbe un gameplay più accessibile. Diciamo che il proliferare della piattaforma Tegra della NVIDIA, soprattutto il Tegra 3 che è quad-core, potrebbe ispirare gli sviluppatori del mondo mobile a realizzare giochi graficamente più complessi.