Aggiornamenti Android a pagamento?

In commercio esistono vari aggiornamenti del sistema operativo Android per questo motivo alcuni produttori preferiscono lasciare alcuni smartphones a versioni precedenti e dedicarsi a nuovi dispositivi aggiornati con la delusione degli utenti…

Un esempio lampante di quanto enunciato lo abbiamo visto proprio in questi giorni quando la Samsung ha annunciato che non ci sarà l’update ad Android 4.0 per il Galaxy S e il Galaxy Tab (vedi qui).

Per far fronte a questo problema una soluzione, che renderebbe felici sia i consumatori che i produttori, la propone ZDNet: rendere disponibili per tutti gli smartphones tutte le major release a pagamento. Precisiamo che per major release si intendono solo i salti di versione e non quelle intermedie che il produttore è obbligato a rilasciare in quanto rappresentano bug-fix ( cioè Froyo, Gingerbread, Honeycomb, Ice Cream Sandwich e non 2.2.1 o 2.3.6 etc..).

Il prezzo proposto dal sito è simbolico:15$ o 15€ per ogni major release, una cifra irrisoria se si considera che la frequenza con cui viene rilasciato ogni aggiornamento è di uno all’anno circa. In più questi soldi andrebbero a finire nelle casse degli sviluppatori, i quali potrebbero progettare un sistema operativo sempre più innovativo. D’altra parte gli utenti potrebbero non essere d’accordo a pagare per in sistema operativo di natura open-source.

Sicuramente gli utenti più esperti non si porranno il problema preferendo i firmware modificati delle community Android.

E voi che ne pensate di questa soluzione??

  • Rayset

    ora vendiamo anche l’opensource? certo bisogna essere stupidi a concepire una cosa simile…se lo tenessero,mi ci compro una licenza di windows phone con 10 dollari,dessero tutti i driver,codici e affini,ce li facciamo da noi gli aggiornamenti.