HTC nel 2012: no a smartphone di fascia bassa, si a tablet migliori

HTC sta già pensando al 2012, stabilendo i punti cardine attraverso i quali passerà la gestione del nuovo anno che sta per arrivare..

Il 2011 è stata una grande annata per le casse di HTC, il volume delle vendite ha superato ogni più rosea aspettativa grazie al successo di smartphone come Incredible S e Sensation. Ma l’anno prossimo sembra prospettarsi ancora meglio, grazie ai processori quad-core di ultimissima generazione, ad Ice Cream Sandwich e alla blasonata interfaccia Sense ulteriromente ottimizzata.

Per quanto riguarda i tablet invece sono ancora considerati un oggetto di “lusso“, quantomeno non indispensabile e tendenzialmente superfluo. Non è quindi una fascia di mercato che sembra prospettare enormi ricavi in quanto gli utenti faticano ancora a giustificare una spesa di 400/500€ per un dispositivo che può (più o meno) fornire le performance degli ultra potenti smartphone attuali (tranne per il fatto che con i tablet non possiamo telefonarci). È per questo che HTC si è concentrata fino ad ora soprattutto sugli smartphone.

Ma la tendenza a quanto pare sta mutando ed HTC punta a produrre tablet attraverso i quali si possa notare una reale differenza dagli smartphone, rendendoli eccezionalmente performanti. Peter Chou di HTC ha dichiarato che nel 2012 punteranno a produrre solo smartphone di media/alta fascia e tablet che puntano a sbaragliare la concorrenza. Staremo a vedere.