Cotton Candy: quando le dimensioni non sono sinonimo di potenza

Con l’uscita di Android e l’ingresso nel mondo del mobile, Google si è di certo accaparrata un posto sicuro nella storia. La versatilità di android non è una cosa nuova. Il Sistema operativo di Mountain View si integra perfettamente con smartphone, tablet, box multimediali, netbook…

Cosa ne pensate di un intero PC dalle dimensioni di una penna USB? Si. Avete capito bene. La FXI, una società in fase di avviamenteo con sede in Norvegia, ha sviluppato e realizzato il primo dispositivo USB capace di trasformare qualsiasi dispositivo in un device Android 2.3.

 

La “Cotton Candy“(zucchero filato) vanta di un processore Samsung Exynos da 1.2Ghz, grafica Arm Mali 400, wifi, Bluetooth, slot microSD e una porta HDMI. Il suo funzionamento è al quanto elementare: basta collegare la parte USB ad un PC o MAC e quella HDMI ad uno schermo. Lo scopo è quello di avere Android 2.3 sempre a portata di mano sia su computer che su televisori.

Attualmente questo progetto non è sostenuto da Google, quindi non è possibile effettuare l’accesso al market, ma sicuramente non sarà difficile riuscire ad installare ugualmente le applicazioni. FXI sta comunque cercando un accordo con Google così da avere tutte le autorizzazioni, inoltre è al lavoro con diverse aziende per portare la propria invenzione sul mercato nel 2012 ad un prezzo inferiore ai 200 dollari.