Nuovo video per Ice Cream Sandwich su Samsung Galaxy Nexus + approfondimento dell'OS 4.0!

In questi giorni ci siamo occupati nello specifico di scoprire le funzionalità dell’ultimo capolavoro di casa Samsung ovvero l’attesissimo Samsung Galaxy Nexus. In concomitanza con questo nuovo smartphone verrà rilasciato anche il nuovo Android OS, Ice Cream Sandwich, ci sembra quindi il caso di approfondirne la conoscenza..

Questa settimana Google ha annunciato l’ultima versione di Android, Ice Cream Sandwich. Insieme con la sua presentazione, sono state rivelate tutte le sue funzionalità dal “lead designer” di Android, Matias Duarte. I cambiamenti che ICS ha subito sono massicci e molteplici. Il primo cambiamento importante di Android 4.0 consiste nella nuova interfaccia utente. Anzichè mantenere le stesse apps, lo stesso web launcher o la stessa parte telefonica di Froyo e Gingerbread, ICS offre la possibilità di avere quattro applicazioni sul launcher, due su ciascun lato del pulsante Apps (che è stato ridisegnato). Sopra il launcher è possibile vedere una sottile linea che separa le applicazioni dalla homescreens. Quella linea assume anche altre funzioni attive nello schermo, come per esempio scorrere le diverse homescreens. Invece di aggiungere un widget di ricerca, Google ha scelto di inserire Google Search in prima linea. Questa novità siamo sicuri che piacerà a molti di voi, me compreso.

Grande attenzione è stata fatta anche per la parte estetica, si sà, anche l’occhio vuole la sua parte! E’ stato migliorato l’aspetto di Android in generale, sia nelle animazioni che in diversi disegni di applicazioni integrate senza parlare poi dei vari temi diamici e non. Android 4.0 offre nuove funzionalità integrate nel sistema per rendere l’intera esperienza meno dipendente da applicazioni di terze parti. Caratteristiche che un tempo erano disponibili solo in versioni ROM customizzate (personalizzate), come fare una fotografia panoramica o rifiutare le notifiche individuali, sono ora infatti integrate in Android da Google.

Il risultato di tutti questi cambiamenti è stato quello di creare un sistema operativo mobile sbalorditivo, avente caratteristiche che nessun altro competitor possiede. Google ha lavorato sodo negli ultimi anni trasformando Android da un potente sistema operativo, ma con delle defezioni a livello di praticità e fluidità, ad un sistema operativo che la gente amerà.